Il catalogo, che fa parte della collana "I quaderni dell'Ecomuseo", Illustra uomini e oggetti che hanno fatto il successo delle imprese del territorio dagli inizi  del Novecento ad oggi.

Uno sguardo che indugia tra le abitudini e le innovazioni che hanno accompagnato la vita delle ultime generazioni di italiani: dalle produzioni eleganti di Calderoni alle sperimentazioni d’avanguardia di Alessi, dai successi di Bialetti alle serie storiche di Lagostina, Girmi, Irmel e Tracanzan, dal mondo fantastico de La Nuova Faro a quello professionale di Piazza.

 Scarica il catalogo in pdf

 

Il Forum Omegna sorge sull'impianto della vecchia ferriera "Cobianchi", dove erano attivi gli altoforni per la fusione della ghisa. Della fabbrica sono ora visibili la volta, i muri portanti dell’enorme carro-ponte e le tramogge di stoccaggio delle materie prime.

L'acciaieria costituì il principale polo industriale omegnese fino al 1967 e cessò la produzione all'inizio degli anni ottanta.

Nel 1995 l'Amministrazione Comunale di Omegna, con il contributo della Comunità Europea, avviò la trasformazione di una parte della vecchia ferriera gettando le basi dell’attuale Forum.